Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

Vai al Menu di navigazione principale

Stemma della Repubblica Italiana
Repubblica Italiana
Bandiera Italia Bandiera Europa
Sei in: Home \ Amministrazione \ Procedure di gara \ Conduzione e manutenzione impianti termoidraulici \

Inizio contenuto

Licitazione privata per conduzione e manutenzione impianti termoidraulici


Unione Europea

UNIONE EUROPEA
Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee
2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg
Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670
E-mail: mp-ojs@opoce.cec.eu.int - Indirizzo Internet: http://simap.eu.int

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Camera dei Deputati, via della Missione 10, Contattare: Servizio Amministrazione, All'attenzione di: d.ssa Gabriella Pitucco, I-00186 Roma. Tel. 06 67 60 42 10. E-mail: pitucco_g@camera.it. Fax 06 67 60 40 11.
Indirizzo(i) internet: Amministrazione aggiudicatrice: www.camera.it.
Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati.
Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati.
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati.
I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ: Ministero o qualsiasi altra autorità nazionale o federale, inclusi gli uffici a livello locale o regionale. Servizi generali delle amministrazioni pubbliche. L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no.

SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO
II.1) DESCRIZIONE
II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: Conduzione e manutenzione impianti termotecnici, idrico-sanitari, antincendio ad acqua di edifici della camera dei deputati.
II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: Lavori. Esecuzione. Sito o luogo principale dei lavori: Roma Centro storico.
II.1.3) L'avviso riguarda: Un appalto pubblico
II.1.4) -----
II.1.5) Breve descrizione dell'appalto: Manutenzione, mediante presidi, e realizzazione di lavori manutentivi di importo inferiore o pari a 100 000,00 EUR.
II.1.6) CPV (Vocabolario comune per gli appalti): 50720000, 50730000.
II.1.7) L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP): No.
II.1.8) Divisione in lotti: Si. Le offerte vanno presentate per: uno o più lotti.
II.1.9) Ammissibilità di varianti: No.
II.2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL'APPALTO
II.2.1) Quantitativo o entità totale: Per il lotto I 3.637.500,00 EUR triennali IVA e oneri sicurezza esclusi (di cui: 2.283.750,00 EUR per categoria OS 28; 978.750,00 EUR per categoria OS 3; 375.000,00 EUR, per categoria OG 2) oltre: 112.500,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza non ribassabili, 36.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza per i presidi, importo complessivo offerto per i presidi;
per il lotto II 1.455.000,00 EUR triennali IVA e oneri sicurezza esclusi (di cui: 913.500,00 EUR per categoria OS 28; 391.500,00 EUR per categoria OS 3; 150.000,00 EUR per categoria OG 2) oltre: 45.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza, non ribassabili, 24.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza per i presidi, importo complessivo offerto per i presidi.
II.2.2) Opzioni: No
II.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: Periodo in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto).

INFORMAZIONI SUI LOTTI
LOTTO N. 1
1) BREVE DESCRIZIONE: Conduzione e manutenzione impianti termotecnici, idrico-sanitari, antincendio ad acqua di edifici della camera dei deputati.
2) CPV (Vocabolario comune per gli appalti): 50720000, 50730000.
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ: Per il lotto I 3.637.500,00 EUR triennali IVA e oneri sicurezza esclusi (di cui: 2.283.750,00 EUR per categoria OS 28; 978.750,00 EUR per categoria OS 3; 375.000,00 EUR, per categoria OG 2) oltre: 112.500,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza non ribassabili, 36.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza per i presidi, importo complessivo offerto per i presidi.
4) INDICAZIONE DI UNA DURATA DIVERSA DELL'APPALTO O DI UNA DATA DIVERSA DI INIZIO/CONCLUSIONE: Periodo in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto).

LOTTO N. 2
1) BREVE DESCRIZIONE: Conduzione e manutenzione impianti termotecnici, idrico-sanitari, antincendio ad acqua di edifici della camera dei deputati.
2) CPV (Vocabolario comune per gli appalti): 50720000, 50730000.
3) QUANTITATIVO O ENTITÀ: 1.455.000,00 EUR triennali IVA e oneri sicurezza esclusi (di cui: 913.500,00 EUR per categoria OS 28; 391.500,00 EUR per categoria OS 3; 150.000,00 EUR per categoria OG 2) oltre: 45.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza, non ribassabili, 24.000,00 EUR triennali oltre IVA per oneri sicurezza per i presidi, importo complessivo offerto per i presidi.
4) INDICAZIONE DI UNA DURATA DIVERSA DELL'APPALTO O DI UNA DATA DIVERSA DI INIZIO/CONCLUSIONE: Periodo in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto).

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO
III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: L'offerta deve essere corredata da: a) cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo triennale dell'appalto IVA e oneri sicurezza esclusi di cui al punto II.2.1) per il lotto di riferimento, mediante fideiussione bancaria o polizza assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario; b) dichiarazione di istituto bancario o compagnia di assicurazione o intermediario finanziario, con impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione, fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva.
III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: Modalità previste dall'art. 25 del capitolato.
III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: È consentita la presentazione di offerte da parte di imprese riunite o consorziate di cui alle lett. d), e) ed e-bis), dell'art. 10 della L. 109/94 e s.m., ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art. 13, co. 5, della L. 109/94 e s.m.
III.1.4) Altre condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell'appalto: No.
III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Nel caso di imprese stabilite in Italia: a) possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 17 del DPR 34/2000, dei requisiti di cui alla L. n. 68/99 nonché dichiarazione di non avvalersi del piano individuale di emersione di cui all'art. 1-bis, comma 14, della L. n. 383/2001; b) possesso dell'attestazione di qualificazione per le categorie OS28 (prevalente), OS3, e OG2 e classi adeguate all'importo triennale dell'appalto (vedi punto II.2.1.) IVA e oneri sicurezza esclusi del lotto di riferimento. Per le categorie OS 28 ed OS 3 è considerata equiparabile la categoria OG11.
Nel caso di imprese stabilite in altri paesi dell'Unione europea: possesso dei requisiti di ordine generale previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell'art. 3, co. 7, del suddetto DPR 34/2000, dei requisiti di cui alla L. n. 68/99 nonché dichiarazione di non avvalersi del piano individuale di emersione di cui all'art. 1-bis, comma 14, della L. n. 383/2001, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi, nonché possesso dei requisiti di ordine speciale di cui all'art. 18 del suddetto DPR 34/2000 per il lotto di riferimento.
III.2.2) -----
III.2.3) Capacità tecnica: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Possesso dell'attestazione SOA per le categorie OS28 (prevalente), OS3 e OG2 e classe adeguata all'importo triennale dell'appalto (vedi punto II.2.1) del lotto di riferimento, IVA e oneri sicurezza esclusi. Per le categorie OS28 ed OS3 è considerata equiparabile la categoria OG11.
III.2.4) Appalti riservati: No.
III.3) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO DI SERVIZI
III.3.1) - III.3.2) ----

SEZIONE IV: PROCEDURA
IV.1) TIPO DI PROCEDURA
IV.1.1) Tipo di procedura: Ristretta.
IV.1.2) - IV.1.3) -------
IV.2.) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Prezzo più basso.
IV.2.2) Ricorso ad un'asta elettronica: No.
IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO
IV.3.1) ----
IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: No.
IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare oppure il documento descrittivo Documenti a pagamento: no.
IV.3.4) Termine per il ricevimento delle domande di partecipazione: 3.4.2006.
IV.3.5) Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a partecipare: 21.4.2006.
IV.3.6) Lingue utilizzabili: Italiano.
IV.3.7) -IV.3.8) -----

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI
VI.1) TRATTASI DI UN APPALTO PERIODICO: No.
VI.2) APPALTO CONNESSO AD UN PROGETTO E/O PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI COMUNITARI: No.
VI.3) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI:
a) Sono ammessi alla gara i concorrenti di cui all'art. 10, co. 1, della L. 109/94 e s.m., costituiti da imprese singole di cui alle lett. a), b) e c), o da imprese riunite o consorziate di cui alle lett. d), e) ed e-bis, del citato art. 10, ai sensi degli artt. 93/97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art. 13, co. 5, della L. 109/94 e s.m., nonché concorrenti con sede in altri stati membri dell'Unione europea alle condizioni di cui all'art. 3, co. 7, del DPR 34/2000;
b) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, co. 1, lett. d), e) ed e-bis), della L. 109/94 e s.m. i requisiti di cui al punto III.2.1 del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all'art. 95, co. 2, del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale ancorché partecipanti ad ATI miste;
c) la domanda di partecipazione, la dichiarazione di cui alla successiva lett. d) e l'attestazione SOA devono, a pena di esclusione: essere inviata via fax al numero di cui al punto I.1. e pervenire entro la data indicata al punto IV.3.4). Devono altresì essere inviate, a pena di esclusione: entro la data indicata al punto IV.3.4); a mezzo posta celere o raccomandata, anche effettuata presso l'Ufficio postale della Camera, via della Missione 10 (dal lunedì al venerdì ore 8.30 - 19.00), all'indirizzo di cui al punto I.1.; sull'esterno della busta dovrà essere riportata la dicitura "L.P. per la conduzione e manutenzione degli impianti termotecnici, idrico-sanitari e antincendio ad acqua di edifici diversi della camera dei deputati", la denominazione e la ragione sociale del soggetto concorrente e il lotto di partecipazione. In caso di associazione temporanea o consorzio la domanda deve essere sottoscritta dai rappresentanti di tutte le imprese;
d) alla domanda di partecipazione di cui alla lett. c) va allegata, a pena di esclusione, l'attestazione SOA ed una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000 ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il legale rappresentante del concorrente dichiara il possesso, fin dal momento della richiesta di partecipazione, di ciascuno dei requisiti di cui al punto III.2.1) del bando nonché il lotto o i lotti per i quali si partecipa. Tale dichiarazione deve essere sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore, in caso di concorrente singolo e, nel caso di concorrente costituito da imprese riunite o da riunirsi o da associarsi, dai legali rappresentanti o procuratori di ciascuno dei soggetti componenti il raggruppamento o il consorzio: nel caso di imprese riunite o da riunirsi dovranno essere indicati in percentuale anche i rispettivi apporti all'appalto. Le domande recanti dichiarazioni incomplete o prive dei requisiti richiesti o pervenute fuori termine non saranno prese in considerazione;
e) si procederà alla verifica delle offerte anormalmente basse ex art. 21 della L. n. 109/94 e s.m., nonché delle offerte per il presidio ai fini del rispetto del costo minimo della manodopera stabilito dai contratti collettivi di lavoro applicabili ai sensi della L. 327/2000; nel caso di offerte in numero inferiore a cinque la stazione appaltante ha comunque la facoltà di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;
f) si procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, se ritenuta congrua;
g) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva ex art. 30, co. 2, della L. 109/94 e s.m. nonché la polizza di cui all'art. 30, co. 3, della medesima legge e all'art. 103 del DPR n. 554/1999;
h) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
j) all'appalto si applicano le norme del Regolamento di amministrazione e contabilità della Camera dei Deputati, del Protocollo integrativo per la disciplina delle attività di progettazione, esecuzione, direzione e accertamento della regolare esecuzione dei lavori della Camera dei Deputati e della L. 109/94 e relative norme di attuazione, ove espressamente richiamate;
k) è previsto un sopralluogo, in occasione del quale saranno consegnati il capitolato e gli allegati; la data del sopralluogo sarà indicata nella lettera di invito;
l) il criterio di aggiudicazione è costituito dal prezzo più basso derivante dalla somma fra il prezzo per i lavori a misura, risultante dall'applicazione della percentuale unica di ribasso offerta all'importo annuo presunto del lotto di riferimento, la percentuale unica in aumento offerta per i nuovi impianti ed il corrispettivo annuo complessivo offerto per i presidi per ciascun lotto.
VI.4) PROCEDURE DI RICORSO
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Consiglio di giurisdizione, via della Missione 8, I-00186 Roma. E-mail: " tgd_segreteria@camera.it ". Tel. 06 67 60 22 64.
VI.4.2) Presentazione di ricorso: Informazioni precise sui termini di presentazione di ricorso: 30 giorni dalla data di pubblicazione dell'atto o dalla data in cui l'interessato ne ha ricevuto comunicazione o notifica o ne ha avuto piena conoscenza.
VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorso: Segreteria organi per la tutela giurisdizionale, via della Missione 8, I-00186 Roma. E-mail: " tgd_segreteria@camera.it". Tel. 06 67 60 22 64.
VI.5) DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE AVVISO: 17.2.2006.
VI.6) DATA DI PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO SULLA GUCE: 22.2.2006.


Il Consigliere Capo
Servizio Amministrazione
(dott. Aurelio Speziale)

Fine contenuto

Vai al menu di navigazione principale