III Commissione - Resoconto di mercoledý 3 ottobre 2007


Pag. 96


SEDE REFERENTE

Mercoledì 3 ottobre 2007. - Presidenza del presidente Umberto RANIERI. - Intervengono il viceministro degli affari esteri, Patrizia Sentinelli, e il sottosegretario di Stato per l'economia e le finanze, Pier Paolo Cento.

La seduta comincia alle 8.50.

Partecipazione italiana alla ricostituzione delle risorse di Fondi e Banche internazionali.
C. 2936 Governo, approvato dal Senato.
(Seguito dell'esame e rinvio).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato, da ultimo, nella seduta del 26 settembre 2007.

Umberto RANIERI, presidente, avverte che il relatore sul provvedimento in titolo, onorevole Siniscalchi, non può essere presente alla seduta odierna in quanto impegnata a Strasburgo nella sessione dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa.

Il sottosegretario Pier Paolo CENTO, in relazione a quanto emerso nel corso dell'esame del disegno di legge in titolo, conferma la disponibilità del Ministero


Pag. 97

dell'economia e delle finanze, in collaborazione con il Ministero degli affari esteri, ad una valutazione attenta di eventuali emendamenti che potranno essere presentati e che consentiranno all'Italia di aderire alla Corporación Andina de Fomento (CAF). Si tratta, infatti, di un'istituzione a carattere multilaterale assai rilevante per lo sviluppo sostenibile della regione andina. In linea generale, in ordine ai criteri che guidano la partecipazione dell'Italia a fondi e banche internazionali, richiama l'importanza dell'esame parlamentare del disegno di legge di delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'Italia con i Paesi in via di sviluppo, che è stato avviato al Senato. Al riguardo, sottolinea il rigoroso impegno dell'Italia per la razionalizzazione ed il rafforzamento degli strumenti della cooperazione multilaterale, che è peraltro l'obiettivo perseguito dal disegno di legge stesso. Segnala, infine, la necessità di precisare in modo chiaro la connessione tra gli impegni di spesa previsti dal disegno di legge C. 2936 e quelli contenuti nel decreto-legge n. 159 del 1 ottobre 2007, recante interventi urgenti in materia economico-finanziaria, per lo sviluppo e l'equità sociale, collegato alla manovra di finanza pubblica per il 2008. A tal proposito, nel segnalare alla Commissione che le risorse finanziarie indicate all'articolo 18 del citato decreto-legge sono da considerare aggiuntive rispetto a quelle previste per il finanziamento del disegno di legge in titolo, preannuncia la predisposizione di specifici elementi chiarificatori, che saranno messi a disposizione della Commissione nel seguito dell'esame.

Umberto RANIERI, presidente, sottolinea l'opportunità che nel seguito dell'esame il rappresentante del Ministero dell'economia e delle finanze fornisca alla Commissione elementi per la corretta valutazione del disegno di legge in esame, anche alla luce degli interventi che, sulla stessa materia, sono apportati con il citato decreto legge recante interventi urgenti in materia economico-finanziaria, per lo sviluppo e l'equità sociale. Comunica altresì che il termine per la presentazione degli emendamenti al disegno di legge in titolo è fissato per venerdì 12 ottobre alle ore 12.
Nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia quindi il seguito dell'esame ad altra seduta.

Ratifica Convenzione Italia-Armenia per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio e per prevenire le evasioni fiscali.
C. 2932 Governo, approvato dal Senato.
(Seguito dell'esame e conclusione).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato nella seduta dell'11 settembre 2007.

Umberto RANIERI, presidente, comunica che sono pervenuti i pareri favorevoli della I, II, VI, VII, X e XI Commissione e il nulla osta della Commissione Bilancio.

Nessuno chiedendo di intervenire, la Commissione delibera di conferire il mandato al relatore, onorevole Orlando, di riferire in senso favorevole all'Assemblea sul provvedimento in esame. Delibera, altresì, di chiedere l'autorizzazione a riferire oralmente.

Umberto RANIERI, presidente, si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi.

Ratifica ed esecuzione del Protocollo addizionale al Trattato sullo statuto di EUROFOR, con allegata Dichiarazione.
C. 2928 Governo, approvato dal Senato.
(Seguito dell'esame e conclusione).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato nella seduta dell'11 settembre 2007.

Umberto RANIERI, presidente, avverte che sono pervenuti i pareri favorevoli della I, II, IV, VI, XI e XIV e il nulla osta della Commissione Bilancio.


Pag. 98

Nessuno chiedendo di intervenire, la Commissione delibera di conferire il mandato al relatore, onorevole Carta, di riferire in senso favorevole all'Assemblea sul provvedimento in esame. Delibera, altresì, di chiedere l'autorizzazione a riferire oralmente.

Umberto RANIERI, presidente, si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi.

Ratifica Accordo Italia-Grecia sullo sviluppo dell'interconnessione Italia-Grecia - Progetto IGI.
C. 2930 Governo, approvato dal Senato.
(Seguito dell'esame e conclusione).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato nella seduta dell'11 settembre 2007.

Umberto RANIERI, presidente, comunica che sono pervenuti i pareri favorevoli della I, II, VIII, X e XIV Commissione e il nulla osta della Commissione Bilancio.

Nessuno chiedendo di intervenire, la Commissione delibera di conferire il mandato al relatore, onorevole Orlando, di riferire in senso favorevole all'Assemblea sul provvedimento in esame. Delibera, altresì, di chiedere l'autorizzazione a riferire oralmente.

Umberto RANIERI, presidente, si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi.

Ratifica della Carta europea delle lingue regionali e minoritarie.
C. 2705 Governo e abb. C. 2620 Turco, C. 3096 Zeller e C. 3099 Caparini.
(Seguito dell'esame e rinvio).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato nella seduta del 2 ottobre 2007.

Valdo SPINI (Ulivo), relatore, ribadisce che, a differenza di quanto avvenuto nel corso della precedente legislatura, il Governo ha predisposto un disegno di legge per la ratifica della Carta europea delle lingue regionali e minoritarie, al quale sono state abbinate tre ulteriori proposte di legge di iniziativa parlamentare. Propone, quindi, l'adozione del disegno di legge C. 2705 come testo base per il seguito dell'esame dei progetti di legge in titolo.

Sergio MATTARELLA (Ulivo) concorda con la proposta del relatore relativa all'adozione del disegno di legge C. 2705 come testo base per il seguito dell'esame, anche in considerazione del largo consenso tra i gruppi di maggioranza e di opposizione sulla validità dell'iniziativa legislativa del Governo.

Umberto RANIERI, presidente, nell'avvertire che è concluso l'esame preliminare dei progetti di legge in titolo, rileva l'opportunità che, non essendo presenti rappresentanti dei gruppi di opposizione, la deliberazione della Commissione relativa alla adozione del disegno di legge C. 2705 come testo base per il seguito dell'esame sia assunta in altra seduta. Rinvia quindi il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 9.05.

INCONTRI CON DELEGAZIONI DI PARLAMENTI ESTERI

Mercoledì 3 ottobre 2007.

Incontro con una delegazione della Commissione per la Politica estera del Sabor croato.

L'incontro informale si è svolto dalle 14.15 alle 15.


Pag. 99

SEDE REFERENTE

Mercoledì 3 ottobre 2007. - Presidenza del vicepresidente Tana DE ZULUETA.

La seduta comincia alle 16.

Ratifica Accordo Italia-Etiopia sulla mutua assistenza amministrativa per la repressione delle infrazioni doganali.
C. 2927 Governo, approvato dal Senato.
(Seguito dell'esame e conclusione).

La Commissione prosegue l'esame del provvedimento, rinviato nella seduta dell'11 settembre 2007.

Tana DE ZULUETA, presidente, avverte che sono pervenuti i pareri favorevoli della I, II, VI, XI e XIV Commissione e il nulla osta della Commissione Bilancio sul provvedimento in titolo.

Nessuno chiedendo di intervenire, la Commissione delibera di conferire il mandato al relatore, onorevole Zacchera, di riferire in senso favorevole all'Assemblea sul provvedimento in esame. Delibera, altresì, di chiedere l'autorizzazione a riferire oralmente.

Tana DE ZULUETA, presidente, si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi.

La seduta termina alle 16.05.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 16.05 alle 16.10.