XII Commissione - Giovedý 22 novembre 2007


Pag. 106

ALLEGATO 1

Norme di attuazione del Protocollo del 23 luglio 2007 su previdenza, lavoro e competitività per favorire l'equità e la crescita sostenibili, nonché ulteriori norme in materia di lavoro e previdenza sociale (Nuovo testo C. 3178 Governo).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione Affari Sociali,
esaminato, per le parti di competenza, il nuovo testo del disegno di legge C. 3178 recante «Norme di attuazione del Protocollo del 23 luglio 2007 su previdenza, lavoro e competitività per favorire l'equità e la crescita sostenibili, nonché ulteriori norme in materia di lavoro e previdenza sociale»;
valutate le misure volte a favorire l'integrazione attiva delle persone diversamente abili e le azioni per sostenere le iniziative lavorative dei giovani;
valutate le disposizioni destinate a promuovere la sicurezza dei lavoratori nel settore agricolo, in coerenza con i principi ispiratori della legge 3 agosto 2007 n. 123;
valutate le norme in tema di benefici ai lavoratori esposti all'amianto e quelle sul recupero del potere di acquisto degli indennizzi erogati dall'INAIL per danno biologico;
considerata la rilevanza dei principi ispiratori della delega al Governo finalizzata al riordino della normativa in materia di occupazione femminile;
apprezzate altresì le modifiche introdotte dalla XI Commissione all'articolo 12, che aggiungono al decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 61, come da ultimo modificato dal decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, un articolo 12-bis relativo ai lavoratori affetti da patologie oncologiche
esprime

PARERE FAVOREVOLE


Pag. 107

ALLEGATO 2

Norme di attuazione del Protocollo del 23 luglio 2007 su previdenza, lavoro e competitività per favorire l'equità e la crescita sostenibili, nonché ulteriori norme in materia di lavoro e previdenza sociale (Nuovo testo C. 3178 Governo).

PROPOSTA DI PARERE ALTERNATIVA

La Commissione Affari Sociali,
esaminato, per le parti di competenza, il disegno di legge n. 3178 recante «Norme di attuazione del Protocollo del 23 luglio 2007 su previdenza, lavoro e competitività per favorire l'equità e la crescita sostenibili, nonché ulteriori norme in materia di lavoro e previdenza sociale» collegato alla manovra finanziaria per il 2008;
premesso che:
il disegno di legge in esame ha provocato profonde lacerazioni nella maggioranza, ancora una volta ricattata dalla componente più estremista, e che quindi rappresenta soltanto un insieme di norme per lo più delegate e, quindi, mal valutabili nella concretezza (vedi l'articolo 28 relativo alle disposizioni in materia di occupazione femminile), promettendo più speranze che concreti interventi nel campo della competitività;
l'articolo 6 rischia di provocare un ingiustificato aumento della spesa pubblica; infatti già in passato la normativa in materia di esposizione all'amianto si sia poi evoluta nel senso di un progressivo ampliamento della platea di possibili beneficiari;
l'articolo 7, pur prevedendo un giusto riconoscimento con la rivalutazione degli indennizzi per danno biologico, rappresenta un provvedimento aleatorio ed inadeguato come quello promesso ad una categoria di danneggiati quali thalassemici, emotrasfusi, anche occasionali, e danneggiati da vaccinazioni;
l'articolo 10 va ad avallare la già presente ed irragionevole discrasia tra la posizione degli invalidi totali e quella dei portatori di un handicap parziale; si evidenzia infatti una incongruenza determinata dalla circostanza che ai fini dell'applicazione delle previsioni richiamate nell'articolo in oggetto per i portatori di una invalidità totale si adotta il parametro del reddito personale, mentre per coloro che hanno una invalidità parziale rileva il reddito del nucleo familiare, con evidente pregiudizio nei confronti degli invalidi totali;
l'articolo 24 finanzia i fondi a favore dei giovani con risorse insufficienti ed aleatorie, illudendoli nelle loro speranze;
esprime

PARERE CONTRARIO

Di Virgilio, Ulivi, Lucchese.